The main criterion for them is your ability to repay any Wisconsin Loans Online, they are not interested in your previous attempts, the current one is all that matters.
Online Cialis No Rx
Numeri da capogiro per la VI Edizione dei Campus Afam promossi dal Conservatorio Tchaikovsky PDF Stampa E-mail
Notizie - News Istituto
Scritto da Pierfrancesco Pullia   
Mercoledì 17 Luglio 2013 14:32

campus 2012 webE’ prevista per il 20 Luglio l’avvio della VI Edizione dei Campus Internazionali di Alta Formazione Musicale promossi dal Conservatorio di Musica Tchaikovsky di Nocera Terinese (Cz) in collaborazione con il Comune di Santa Severina. I numeri previsti in Campus confermano, ancora una volta, l’eccezionale portata internazionale dell’evento. Oltre 250 allievi iscritti alle 36 Master Class previste in Campus, 20 Concerti strutturati in 4 fasce orarie - 12.00, 18.00, 21.00 e 23.00 - che arricchiscono il cartellone concertistico “Festival in Campus” giunto anch’esso alla VI Edizione e gratuitamente aperto a tutti, ospiti internazionali, primi delle migliori orchestre nazionali e internazionali, seminari e conferenze incardinate in un programma che vede la presenza di ben quattro laboratori che spaziano dalla Musica Antica al Laboratorio Jazz, dal Laboratorio Orchestrale di Fiati al Laboratorio di Musica Leggera. Imponente anche il numero dei docenti che ammontano a oltre 50. Numeri che sono indice dell’elevato spessore culturale dell’iniziativa che nel corso degli anni è divenuta oramai appuntamento fisso per quanti intendono seguire corsi musicali estivi in un contesto artistico d’eccellenza.

Oltre alla presenza di tutti i docenti ordinari del Conservatorio di musica Tchaikovsky, il campus rappresenta un contenitore di altissimo spessore accademico che vede alternarsi prestigiosi cattedratici e concertisti del calibro di: da Salvatore Greco, spalla del Teatro Massimo di Palermo, al noto sassofonista nonché direttore del Conservatorio di Musica di Fermo Massimo Mazzoni, al Primo Clarinetto dell’Accademia Nazionale Santa Cecilia Stefano Novelli, al Docente Ordinario di Fisarmonica del Conservatorio Santa Cecilia di Roma Massimiliano Pitocco, fino a proseguire con il la Prima Tuba e il Primo Oboe del Teatro Bellini di Catania, rispettivamente Antonio Coschina e Stefania Giusti. E ancora Gabriele Ottaiano, cattedratico di pianoforte del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli e Angelo Miele, docente di fisarmonica al conservatorio di musica di Campobasso. Di spessore anche la presenza dei docenti del Laboratorio Jazz, curato dal M° Egidio Ventura, affermato pianista jazz e direttore artistico del Lamezia Jazz, che sarà accompagnato dal M° Franco Marino Basso Elettrico e Contrabbasso e Massimo Russo Batteria e Percussioni Jazz.
direttore pulliaProsegue quindi la linea artistica sposata dal conservatorio nocerese, ossia quella di puntare all’eccellenza seguendo la scia che, nel corso degli anni, è andata via via perfezionandosi in un crescendo di qualità ed ospiti indiscussi. Come sottolinea il Direttore del Conservatorio, il M° Pierfrancesco Pullia: «i Campus AFAM, organizzati e promossi per la prima volta in Italia da un’istituzione Afam, sono dei percorsi di studio intensivi di Alta Formazione realizzati dal Conservatorio nel periodo estivo. Come è stato per le edizioni passate anche questa sesta edizione, che si svolgerà dal 20 al 28 luglio, si terrà nella splendida cornice del Borgo di Santa Severina, cittadina del Crotonese annoverata tra i cento borghi più belli d'Italia. L’inaugurazione del cartellone concertistico “Festival in Campus” vedrà protagonista l’Orchestra Filarmonica della Calabria, guidata dal M°Filippo Arlia, con la partecipazione del Coro della Magna Graecia e dei solisti Sabino Martemucci tenore e Teresa Cardace soprano; al pianoforte Salvatore San Giovanni. Un’inaugurazione in grande quindi per dare il giusto risalto ad un’iniziativa che ha visto nel tempo attirare studenti da ogni parte del mondo e che è nata e promossa con i soli sforzi del conservatorio nocerese e il sostegno del Comune di Santa Severina. conf 2012 campus webI Campus rappresentano una punta di diamante della formazione e delle iniziative di produzione che, come conservatorio, portiamo avanti nella direzione di ricercare e offrire sempre qualità, eccellenza, prestigio e innovazione, offrendo tutto questo in un contesto artistico omnicomprensivo dove gli spazi dell’arte, quali il castello, il museo diocesano, la storica cattedrale, il battistero bizantino aprono le porte anche alla musica divenendo essi spazi per fare produzione e formazione, trasformando il borgo tutto in una realtà museale e artistica viva e fruibile dove cittadinanza e artisti della musica si incontrano. Questa dimensione rappresenta per noi un modello positivo di politica culturale e formativa nella direzione di offrire, contestualmente, un servizio culturale nel tessuto sociale».

 

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 18 Luglio 2013 20:20
 

NOTIZIE FLASH